consigli di lettura

La ragione per cui abbiamo due occhi e una sola bocca è che dobbiamo leggere di più e parlare di meno.

Zenone di Cizio (…beh più o meno, con qualche piccola variazione)

Ultimi aggiornamenti

“Il libro delle case” di Andrea Bajani

Disegnare una geografia della propria esistenza partendo dalle case in cui siamo vissuti è una bella sfida. Bajani ci prova e ci riesce, tratteggiando la vita del suo Io letterario grazie a una prospettiva inedita, che gioca con luoghi e tempi in un’ottica molto ancorata alla descrizione della realtà fisica e alle architetture – ancora […]

“Lamento di Portnoy” di Philip Roth

Ricordo che quando ero adolescente un vecchio amico di famiglia mi convinse ad avvicinarmi ai libri di Philip Roth, ovviamente con una certa cautela. “È scabroso”. Quella parola mi è rimasta impigliata nella memoria per molto tempo, e anche oggi leggendo Roth – soprattutto il Roth del “Lamento di Portnoy” – la vedo lampeggiare ogni […]

“Satin Island” di Tom McCarthy

Non è sempre necessaria una grande cultura per poter apprezzare un romanzo complesso, ma sono sempre indispensabili curiosità e intelligenza per poterlo scrivere. Con “Satin Island”, Tom McCarthy dimostra di essere un’autore vorace e poliedrico, portandoci in un mondo – quello dell’antropologia – che declinato sotto la sua insaziabile fame di spunti finisce per diventare […]

“Resoconto” di Rachel Cusk

Si dice talvolta che i racconti e i romanzi abbiano bisogno di alcuni elementi fondamentali per esistere: una trama, dei personaggi, un conflitto. Sono molti i tentativi più o meno recenti di scardinare una a una le certezze del lettore e con esse l’impianto ormai scricchiolante e arrugginito del romanzo come lo conosciamo. Rachel Cusk, […]

“Sei una bestia, Viskovitz” di Alessandro Boffa

Chi sia Alessandro Boffa e cosa l’abbia portato a scrivere “Sei una bestia, Viskovitz” nel lontano 1998 è un mistero. Di lui in rete ci sono pochissime notizie, l’unica fonte leggermente più esaustiva delle stringate biografie sul retro dei libri sembra essere il suo editore americano. Ci troviamo sicuramente davanti a un autore atipico, nato […]


Costruiamo qualcosa insieme.